attività Sociali

L’attività sociale, in atto da sempre, è diretta alle persone con disabilità e si i sta sviluppando in plurimi progetti strutturati e personalizzati nei tempi e nelle modalità e centrati su attività erogative.

Numerosi sono gli enti che accompagnano gli utenti in fattoria: Cooperative, Associazioni, Centri Diurni per Disabili. Cascina Pezzoli è onorata di essere stata scelta anche da alcune famiglie come luogo di inclusione sociale dove far trascorrere momenti di serenità ai loro familiari disabili.

Il rapporto con la natura, la cura delle piante, l’accudimento e il contatto con gli animali (Pet – therapy) svolgono un ruolo terapeutico benefico; seguire le filiere di alcuni prodotti del territorio, provare in prima persona come si svolgono alcune attività nell’azienda agricola rappresentano esperienze positive di apertura alle relazioni esterne per poter esercitare direttamente abilità sociali (rapporti con gli adulti della fattoria, con i coetanei, con gli ospiti di scolaresche, apprendimento di regole di comportamento sociale, …).

Le attività a Cascina Pezzoli offrono occasioni per impratichire le proprie autonomie (cura della propria persona e delle proprie cose, capacità di orientamento negli spazi d’azione, svolgimento di piccoli incarichi di routine), per trasferire le abilità apprese ad ambienti diversi e per scopi nuovi, per attivare l’indipendenza e la comunicazione da spendere nell’ambito del tempo libero.

Alle proposte sopraccitate, si affiancano quelle di bricolage per la manutenzione delle strutture presenti in azienda, quelle di riordino dei locali e quelle di arte e artigianato che contribuiscono allo sviluppo della motricità fine, oltre all’incremento dell’autostima degli utenti impegnati in compiti di realtà.

Nello stesso tempo, non di secondaria importanza è il sostegno e il sollievo che tali iniziative possono apportare ai familiari.

La collaborazione con l’Associazione ONLUS “I Gigli del Campo di Cernusco” e la “Cooperativa Sociale Fabula Onlus” con il Progetto “In Cascina” è attiva già dall’autunno 2015 e si attua mensilmente durante la giornata del sabato. I due Enti si rivolgono a bambini e ragazzi con disabilità, in particolare con lo spettro autistico, con il desiderio di offrire loro occasioni strutturate di divertimento e di condivisione durante il tempo libero.

 La scelta di condurre delle attività in cascina ha risposto all’esigenza di un contesto che offre un ricco ventaglio di attività (orticultura, agricoltura, cura degli animali, trasformazione dei prodotti,…). Si tratta inoltre di attività visivamente significative, non di occupazioni astratte o di intrattenimento, in una situazione di vita reale.

Cura dell'orto

Le attività di cura dell’orto e di trasformazione dei prodotti dell’azienda sono caratterizzate dalla possibilità di:

  • favorire il riconoscimento del nesso di causa-effetto delle azioni svolte;
  • rispettare i tempi imposti dal ciclo naturale che favoriscono una strutturazione del tempo già presente nel dato di realtà;
  • realizzare esperienze sensoriali di manipolazione;
  • introdurre un’utilità anche sociale delle attività svolte.

Attività con animali

Le attività con gli animali permettono ai ragazzi di:

  • far ritrovare sicurezza e fiducia;

  • attivare la percezione di sè;

  • indurre alla cooperazione;

  • stimolare l’azione inibendo così l’isolamento;

  • sviluppare il coraggio;

  • percepire la dimensione relazionale del dare e del ricevere

Le attività sono programmate ed organizzate in riferimento all’educazione strutturata: suddivisione chiara degli spazi d’azione, traduzione visiva dei tempi e della scansione delle attività, scelta di materiali adatti all’organizzazione strutturata del lavoro.

Non si tratta di standardizzare rigidamente la quotidianità, ma di creare un ordine entro il quale il soggetto è rassicurato e facilitato nel decifrare il contesto ambientale, liberando le energie psichiche per lo svolgimento dell’attività vera e propria.

per gli anziani

Sono ospiti graditi in fattoria anche gli Anziani frequentanti CDA, RSA, strutture del territorio, accolti per una visita di mezza o intera giornata. Molti utenti delle strutture protette ritrovano stimoli, mettono in pratica cognizioni e capacità manuali, dialogano e si confrontano con il mondo agricolo; l’obiettivo è quello di accompagnare e rendere sempre più interessanti le avventure cognitive e sensoriali degli anziani, favorendo la voglia di mettersi in gioco, la capacità di ritrovare il proprio tempo di vita e il meritato diritto al benessere.

Cascina Pezzoli offre percorsi a contatto diretto con la natura e la vita di campagna con obiettivi ludici, ma soprattutto di socializzazione, di recupero della memoria e delle tradizioni attraverso attività legate al cibo, all’allevamento, alla coltura, all’agrimuseo.

La cucina familiare correda con gusto nostrano l’esperienza conviviale, importante momento sociale e legato alla tradizione.  Vedi  Agrimuseo e Cucina familiare.

Pin It on Pinterest