attività con il CAVALlO

Un’esperienza di gioco, di sintonia, di collaborazione, di movimento e di… libertà!

A CASCINA PEZZOLI, con Marta, istruttrice di base, è possibile praticare:

BATTESIMO DELLA SELLA per far provare l’ebbrezza dello stare a cavallo in sella alla pony Macchietta: i più piccoli si avvicinano all’equitazione svolgendo un piccolo percorso ludico, ricco di emozioni da protagonista!

LEZIONI IN CAMPO di sabbia per coltivare la passione per il cavallo e approfondire la relazione con l’amico quadrupede. Prima di imparare le tecniche in sella, si parte con la conoscenza “da terra”, tramite l’accudimento attivo (fase di pulizia e di sellatura) che consente di acquisire il rispetto reciproco e confidenza con l’animale.

PASSEGGIATE in aperta campagna a contatto con la natura: Il contesto naturale e territoriale nel quale è inserita l’azienda permette di organizzare passeggiate della durata di 1 ora, da soli o guidati dall’istruttrice, alla scoperta del territorio e per conoscere i diversi comportamenti del cavallo in un ambiente libero più vicino alla sua natura.

PERCORSO LUDICO CON EQUIDI per quanti amano gli asini, i cavalli e i ponies, ma hanno paura di salire in sella, o semplicemente non è un’attività che fa per loro, questo approccio giocoso e divertente  permette comunque un avvicinamento al mondo equestre,  principalmente curando gli aspetti etologici, dell’addestramento e della collaborazione, gestendo sempre e solo l’animale “da terra”.

PERCORSO AMICO CAVALLO per le scolaresche, contempla la fase di accudimento dell’animale, il percorso ludico con il cavallo guidato da terra ad effettuare un tragitto con piccoli ostacoli o qualche difficoltà da superare, oppure il battesimo della sella eseguendo dei semplici giochi, sempre in groppa all’equino. Un’attività di laboratorio di carattere manipolatorio-creativo, un’attività ludico-psicomotoria e un’animazione musicale completano l’avvicinamento al mondo del cavallo e consentono di apprendere le caratteristiche di questo affascinante quadrupede erbivoro.

SCEGLIERE EQUITAZIONE

Scegliere equitazione non vuol dire solo montare in sella: in questa semplice parola si racchiude un “mondo”, fatto di sacrifici e di impegno, ma anche di gioie e soddisfazioni. Montare a cavallo è sicuramente un modo per migliorare le capacità psicofisiche di un bambino a cui viene richiesto di imparare una pratica sportiva, ma tramite l’interazione con l’animale si va a migliorare anche il senso di responsabilità, il prendersi cura di chi è diverso e a costruire un rapporto con esso. Non ne deriva quindi una formazione solo atletica, ma anche una forte valenza educativa sotto molti punti di vista.

EQUITAZIONE: uno sport per tutti

L’ equitazione è uno sport che migliora:

  • Il nostro equilibrio. Per stare correttamente in sella è necessario adattare la propria posizione ai continui spostamenti del cavallo, sfruttando soprattutto la muscolatura posturale. L’equilibrio varia continuamente, in base alle diverse andature.
  • La muscolatura. L’equitazione è uno sport che sollecita tutti i muscoli e li tonifica, senza però ingrossarli. Gambe e glutei si contraggono per tenere il corpo leggero in sella e per dare indicazioni al cavallo. La prima regola fondamentale è tenere i talloni bassi: aiuta a rimanere aderenti alla groppa, ad avere l’assetto giusto senza affaticare la zona lombare. Le braccia sono impegnate nel controllo delle redini, che si allargano, allungano o accorciano, per indirizzare, per rallentare o andare più veloce, mantenendo sempre le spalle aperte.
  • L’autostima e la comunicazione. Il cavallo è un animale potente, veloce, autonomo, che potrebbe anche intimorire. Per interagire in modo corretto è indispensabile superare le proprie eventuali paure, come quella dell’altezza quando si è in sella, degli imprevisti, delle reazioni dell’animale e, per stabilire un rapporto leale, si deve essere pazienti, concentrati, rispettando anche le sue esigenze. Con il tempo,  raggiungendo una buona sicurezza in sella, ci si sente anche più stabili emotivamente, più decisi e indipendenti, sicuri delle proprie capacità e disciplinati nel raggiungere i propri obbiettivi.

Il rapporto con il cavallo è ricco di valenze affettive: conoscendo questi splendidi animali si impara a capire e a comunicare anche con gli sguardi e con i movimenti del corpo.

Il cavallo è un animale molto empatico e proprio questa sua caratteristica lo rende un amico Speciale nell’agevolare il recupero psicomotorio e le abilità residue di persone con disabilità o in situazione di disagio.

Pin It on Pinterest