l’Agrimuseo

Agrimuseo Cascina Pezzoli…

Una risorsa del territorio, una raccolta di testimonianze della civiltà contadina della prima metà del ‘900.

L’Agrimuseo, inaugurato ad ottobre 2018, è allestito lungo le pareti di in un’ampia sala polifunzionale per circa 34 m lineari ed è costituito da sette sezioni:

  • IL LAVORO CON  GLI ANIMALI,
  • LA COLTIVAZIONE DEI PRATI,
  • IL RACCOLTO DEL MAIS,
  • LA LAVORAZIONE DEL LEGNO,
  • LA CASA (CUCINA e CAMERA DA LETTO),
  • I GIOCHI DI UNA VOLTA,
  • LA SCUOLA.

Arredi ed oggetti domestici, attrezzi agricoli del passato, arnesi per il lavoro nei campi e con gli animali, strumenti scolastici, fotografie di un tempo, giocattoli di tanto tempo fa costruiti con materiali naturali e utilizzati in giochi praticati sull’aia all’aperto.

Ogni elemento esposto è catalogato in una didascalia che specifica la funzione e riporta la definizione in dialetto bergamasco.
L’agrimuseo accoglie per una visita guidata:

  • I nonni per mantenere vivi i loro ricordi. L’agrimuseo rappresenta il centro di interesse  di comitive di anziani di centri di adulti disabili, di gruppi/associazioni e realtà che operano nel territorio a livello sociale (RSA, CDD,..) poichè consente di stimolare la memoria ed evocare ricordi d’ infanzia di tali ospiti meno giovani, molto appagati anche dall’avvicinamento agli animali.
  • Gli alunni di sc. primaria che possono approfondire il tema, diventando i protagonisti della scena attraverso una semplice rappresentazione della vita quotidiana di quei tempi attraverso gesti, brevi copioni in dialetto, oggetti e abiti esposti nel museo,… I ragazzi si improvvisano apprendisti attori nei panni dei membri di una famiglia contadina matriarcale, riproducendo alcune situazioni di vita in cascina e in campagna. Nella sezione della scuola si attua l’osservazione degli strumenti esposti e il confronto con quelli scolastici odierni, l’ascolto di  testimonianze , un laboratorio individuale di scrittura con il pennino. Nella sezione dei giochi di una volta, oltre all’analisi guidata degli elementi esposti, viene proposto un laboratorio di costruzione e assemblaggio di materiali poveri per la realizzazione di un manufatto che rimarrà ai bambini in ricordo dell’esperienza.
  • Gli studenti di scuola secondaria per un raffronto tra il lavoro manuale in cascina e l’azienda agricola meccanizzata al passo con i tempi.
  • Chiunque sia interessato a conoscere le nostre radici, allo studio di questa pagina di storia locale e a coltivare la tradizione contadina affinchè non vada persa.

Una visita all’agrimuseo si pone come obiettivi:

  • Far osservare e confrontare documenti, oggetti e persone di oggi con quelli del passato.
  • Raccogliere e usare documenti concernenti la storia della propria vita personale per ricostruire il proprio passato.
  • Far conoscere testimonianze di eventi, momenti, figure significative presenti nel proprio territorio e caratterizzanti la storia locale.

Si ringraziano la Preside, le Prof.sse e gli alunni della classe 3^C dell’indirizzo turistico 2017-18 dell’Istituto Zenale e Butinone di Treviglio per la collaborazione nel  progetto di alternanza scuola-lavoro (Project Work) per l’allestimento dell’agrimuseo.

Pin It on Pinterest