il Rapporto con gli animali

A TU per TU
con gli Animali

Studi condotti già negli scorsi decenni e oggi comprovati da sempre più numerose esperienze, hanno rilevato che il contatto con un animale, oltre a garantire la sostituzione di affetti mancanti o carenti, è particolarmente adatto a favorire i contatti inter-personali offrendo spunti di conversazione, di ilarità e di gioco, l’occasione, cioè, di interagire con gli altri per mezzo suo.

Accarezzare un animale, oltre ad aumentare la coscienza della propria corporalità, essenziale nello sviluppo della personalità, interviene anche nella riduzione della pressione arteriosa e contribuisce a regolare la frequenza cardiaca; può svolgere la funzione di ammortizzatore in particolari condizioni di stress e di conflittualità e può rappresentare un valido aiuto per pazienti con problemi di comportamento sociale e di comunicazione.
La presenza di un animale solitamente risveglia l´interesse di chi ne viene a contatto, catalizza la sua attenzione e grazie all´instaurazione di relazioni affettive e canali di comunicazione privilegiati, stimola energie positive distogliendo o rendendo più accettabile il disagio di cui il soggetto può essere portatore.
Le attività ludiche e ricreative organizzate in compagnia e con lo stimolo degli animali, il dare loro da mangiare, il prenderli in braccio per accarezzarli e coccolarli, l’entrare in empatia con loro, hanno lo scopo di riunire i bambini, farli rilassare e aiutarli a socializzare.
Alla convivenza con gli animali è corrisposto un generale aumento del buon umore, una maggiore reattività e socievolezza, più facilità nei contatti, un miglioramento nello stato generale di benessere per chi spesso, a causa della solitudine e della mancanza di affetti, si chiude in se stesso e rifiuta rapporti interpersonali.

Pin It on Pinterest