Percorso "Aria, acqua, terra, fuoco"

adeguato alla scuola dell’infanzia

Nei bambini della scuola dell’infanzia è necessario diffondere la passione per l’indagine e il piacere della scoperta, con una ricca offerta di esperienze, di esplorazione e di riflessione per esercitare le naturali abilità di osservazione e ricerca dei “perché”, trasformandole in consolidate competenze scientifiche. Gli elementi naturali costituiscono ottimi spunti di indagine, svolgendo un ruolo importante nella nostra vita quotidiana, dal momento che tutto contiene uno o più elementi contemporaneamente, che si collegano tra loro pur mantenendo, ciascuno, le proprie caratteristiche ben distinte:

  • L’aria è un dono prezioso e ci permette di vivere, ma non si tocca e non si vede ed è tutta da scoprire
  • Il Fuoco è un elemento naturale poco conosciuto dai bambini a causa della sua pericolosità, ma è fonte di calore e di energia
  • L’acqua è, forse, l’elemento naturale preferito dai bambini per le sensazioni che provoca e per la varietà di esperienze che offre
  • Il lavoro sulla Terra prevede per i piccoli un approccio essenzialmente manipolativo e senso-percettivo

Aree coinvolte

  • scienze naturali,
  • educazione civica,
  • educazione alla salute,
  • educazione all’ambiente.

Il percorso viene opportunamente intrecciato all’elemento fantastico, indispensabile alleato dell’operatore della fattoria per predisporre uno sfondo motivante ed accattivante in cui dare “senso” alle esperienze e, per i bambini, importante strumento di “lettura” e interpretazione del reale.

FINALITÀ Per i bambini scoprire ciò che li circonda è sempre un’avventura magica e piena di risorse. Il contesto nel quale la fattoria si trova offre numerosi stimoli da tanti punti di vista. In questo percorso accompagniamo i bambini a scoprire la natura in chiave scientifica, attraverso la metodologia della ricerca, dell’azione, della sperimentazione, portandoli a ipotizzare e verificare il perché, il come e il quando si manifestano certi fenomeni, a osservare i cambiamenti e le trasformazioni che si determinano nella natura.

Partendo da questi presupposti proponiamo esperienze e favoriamo opportunità di osservare la realtà in modo divertente e coinvolgente.

Obiettivi: il sé e l'altro

  • Osservare con curiosità e analizzare situazioni ed eventi.

  • Formulare ipotesi e previsioni relative ai fenomeni osservati e verificarle.

  • Conoscere le caratteristiche di terra, aria, acqua e fuoco.

  • Operare classificazioni tra oggetti.

  • Lavorare con gli elementi e vari materiali per sviluppare la manualità e affinare differenti percezioni.

  • Stabilire relazioni temporali, causali, logiche.

  • Incrementare consapevolezza e sensibilità nei confronti dell’ambiente.

  • Usare diverse tecniche espressive e comunicative

Obiettivi: il corpo e i movimento

  • Vivere la propria corporeità attraverso gli elementi della natura.

  • La natura da osservare, ascoltare, annusare, toccare, gustare…amare.

  • Utilizzare il linguaggio del corpo attraverso la drammatizzazione.

  • Conoscere le diverse parti del corpo e rappresentare in modo completo la figura umana

Obiettivi: i discorsi e le parole

  • Esprimere e comunicare agli altri emozioni, sentimenti attraverso il linguaggio verbale

  • Formulare ipotesi su tematiche ecologiche.

  • Verbalizzare le proprie esperienze personali.

Obiettivi: immagini, suoni e colori

  • Rappresentare la natura attraverso la drammatizzazione, il disegno, e altre attività manipolative.

  • Scoprire i suoni della natura.

  • Esplorare con il colore alcuni aspetti percettivi dell’ambiente.

Obiettivi: la conoscenza del mondo

  • Raggruppare e ordinare oggetti e materiali secondo criteri diversi (grandezza, lunghezza, dimensione, colore e forma).

  • Individuare le posizioni di oggetti e persone nello spazio, usando i concetti topologici.

Metodologia

Il percorso proposto tende a sviluppare intuizioni, riflessioni, scoperte sull’importanza degli elementi naturali, delle loro proprietà, del loro rilievo per l’ambiente.

Il percorso è strutturato in quattro tappe (una per ogni elemento che viene osservato e conosciuto attraverso un approccio sensoriale con immedesimazione nei personaggi della storia) con una prova da affrontare per conquistare l’elemento o il relativo materiale per costruire il gioco finale. Ogni attività coinvolge i bambini  ed è raccordata all’altra.  La fase di rappresentazione grafica viene realizzata con il carboncino derivato dalla combustione della legna;  il laboratorio di manipolazione dell’acqua e dell’argilla porterà a plasmare la terra morbida che poi l’aria e il fuoco porteranno ad indurirsi nuovamente.  

Pin It on Pinterest